le parole gentili dei donatori per avis
AVIS Emilia-Romagna

Le vostre parole gentili per Avis

Ogni 3 mesi scriviamo a coloro che si sono candidati online alla visita di idoneità per diventare donatori e donatrici, e chiediamo di raccontarci se tutto è andato bene. Sono soprattutto parole gentili che ci riempiono di orgoglio: eccole.

Leggi Tutto »
medicina di genere: terapie differenziate per maschi e femmine
AVIS Emilia-Romagna

Medicina di genere: un approccio innovativo

Il corpo femminile e quello maschile reagiscono diversamente alle terapie. Un approccio scientifico nuovo, che può migliorare l’efficacia dei farmaci e ridurre gli effetti collaterali. Obiettivo: una cura sempre più personalizzata.

Leggi Tutto »
AVIS Emilia-Romagna

Un po’ di coraggio

“Nervosa?” le chiese il ragazzo seduto alla sua destra.
“Un po’, devo fare la visita d’idoneità per diventare una donatrice” rispose Maria stringendo il portachiavi nella sua mano…

Lo storytelling di Avis. E Buon Natale a tutte e tutti!

Leggi Tutto »
AVIS Emilia-Romagna

Un appuntamento imperdibile

“Attenzioneee!! Pistaaa!!” urlava Anna sfrecciando con la sua nuova bici rossa. La sera prima era andata a dormire tardi per scrivere l’ultimo capitolo della tesi, ormai aveva perso il conto dei giorni che aveva passato tra libri e computer. Sentiva proprio il bisogno di prendersi una pausa e non c’era occasione migliore dell’appuntamento che aveva con Teresa, un’amica storica…
Appuntamento settimanale con lo storytelling di Avis

Leggi Tutto »
AVIS Emilia-Romagna

Una famiglia speciale

…“No, niente…è che…si insomma, io…ho chiamato per andare a donare ma l’unico posto libero è tra una settimana…” rispose il ragazzo.

“Non capisco dove sia il problema. E’ una cosa bella che ci sia tanta gente che va a donare, no?” chiese Daniela con aria innocente.

“Sì, certo, è bellissimo ma vedi…io volevo andarci prima…tra qualche giorno è il mio compleanno e sono sempre andato a donare quel giorno da quando sono in Italia e quest’anno non potrò farlo. Insomma non posso festeggiare con la mia famiglia, non si possono organizzare feste con gli amici o uscire fuori a cena…speravo almeno di poter andare a donare quel giorno…” ammise Amir cercando di spazzare via con il piede una macchia immaginaria dal pavimento.
L’ormai consueto appuntamento con lo storytelling di Avis

Leggi Tutto »