Paura dell’ago

/Paura dell’ago

La paura dell’ago non è una cosa di cui vergognarsi, e non è necessariamente un ostacolo per chi volesse diventare donatore di sangue e plasma. Non potresti mai immaginare quanti donatori e donatrici si considerano belonefobici…

La belonefobia, nome scientifico per questa paura tanto diffusa, è tra le più comuni al mondo! Tuttavia, se la sola idea dell’ago ti terrorizza, non è davvero consigliato diventare donatore o donatrice: quella della donazione deve essere un’esperienza piacevole e puoi contribuire alla nobile causa della solidarietà nei confronti di chi è malato anche solo parlando della donazione, o convincendo un amico, un parente o un collega.

Sappi però che il personale dei centri raccolta sa come fare: conosce tutti i modi per tranquillizzarti, per metterti a tuo agio e per farti “dimenticare” l’ago o anche la vista del sangue (altra paura che crea apprensione a più di un donatore) nel corso della seduta di prelievo di sangue o aferesi.

Se ti senti motivato puoi scrivere alla nostra dottoressa, telefonare alla tua Avis più vicina, o leggere le testimonianze dei donatori sul nostro sito, e gli altri approfondimenti sul tema. Una delle reazioni che spesso hanno i donatori un pochino titubanti alla loro prima volta è «Già fatto?» oppure «Dà quasi più fastidio il pizzico per il controllo dell’emoglobina che non la donazione in sé!».

Se sei un aspirante donatore belonefobico e decidi di fare il grande passo raccontacelo! Scrivici la tua prima volta alla mail stampa.emiliaromagna@avis.it. La tua esperienza potrà servire a incoraggiare gli altri a superare la propria paura.

By | 2017-02-03T01:43:52+00:00 4 gennaio 2016|0 Commenti

Scrivi un commento