Chiamare la propria Avis per prenotare la donazione di sangue, come da sempre si fa per il plasma, è vantaggioso per tutti. I donatori non aspettano troppo, gli ospedali programmano gli interventi con maggiore serenità, il sangue raccolto è quello che occorre: senza sprechi e senza carenze.

Ecco perché…

1) Ci permette di raccogliere plasma o sangue nelle quantità e nei momenti in cui serve di più, gruppo per gruppo. Oggi sappiamo dove, quanto e quale sangue serve: inutile sprecare il vostro dono o dovervi chiamare con urgenza.

2) Ci permette di pianificare meglio gli interventi complessi come ad esempio i trapianti. Oppure far fronte a una maggiore richiesta per alcune categorie specifiche di pazienti, spesso anziani, talassemici o diabetici.

3) Ci permette di rispettare gli impegni presi con le altre regioni: ogni anno l’Emilia-Romagna fa accordi con Toscana, Sicilia e Sardegna. Programmare la donazione significa essere affidabili con chi ci chiede una mano per coprire il proprio fabbisogno regionale.

4) Ci permette di scongiurare carenze dovute a cause di forza maggiore come West Nile, virus vari,  o altre situazioni impreviste. Per essere sempre pronti le scorte sono importanti, ma di alcuni gruppi sanguigni servono più unità che di altri. E il sangue dopo 45 giorni non può più essere utilizzato!

5) Ci permette di gestire meglio il tempo del personale e dei volontari. Perché voi possiate donare in sicurezza tante persone lavorano con passione. Medici, volontari, personale sanitario e associativo vanno in vacanza, si ammalano, fanno fronte a imprevisti proprio come te! Prenotare significa permetterci di predisporre il numero di medici e personale adeguato all’affluenza giornaliera.

Clicca qui per tutti i numeri di prenotazione Avis Emilia-Romagna, provincia per provincia

Se hai altre curiosità o dubbi sulla donazione di sangue e plasma, visita le nostre pagine dedicate