Love is in the Hair, la bellezza aiuta a guarire. Per questo Avis Emilia-Romagna ha costruito una rete di parrucchieri autorizzati alla raccolta di capelli per realizzare parrucche solidali destinate a pazienti oncologiche e dermatologiche.

di Giada Iacoi

Capita, in alcune fasi della vita, di perdere i capelli. Le ragioni possono essere le più disparate: un forte stress, l’assunzione di farmaci, un’alopecia severa oppure la ragione più temuta: la chemioterapia. La perdita dei capelli coincide con una parziale perdita di senso dell’identità, e non solo per le donne. Non a caso storicamente, nelle prigioni, nei manicomi, nei campi di concentramento e nelle rappresaglie di guerra una delle prime azioni punitive era (e spesso purtroppo ancora è) quella di rapare a zero i prigionieri con lo scopo di umiliarli e renderli insicuri. Perdere i capelli per una malattia, dunque, non crea problemi soltanto dal punto di vista estetico ma anche emotivo. L’acquisto di una parrucca comporta un costo alto, spesso troppo oneroso, che non sempre può essere sostenuto dalla persona malata. Chi ha i capelli lunghi, può aiutare ad alleviare il disagio a chi li ha temporaneamente persi.

Cambiare look è un piacere, e può esserlo ancora di più con l’ingrediente della solidarietà! Sul territorio emiliano romagnolo, con il progetto Love is in the Hair, una rete di Avis e di parrucchieri, in collaborazione con Tricostarc Onlus, collaborerà nella raccolta dei capelli destinati a parrucche solidali. Queste ultime, rigorosamente di capelli veri, verranno offerte alle pazienti (o ai pazienti) segnalati dalle Associazioni che operano nell’ambito dell’oncologia, dell’oncologia pediatrica e della dermatologia, in caso di alopecia severa.

Donare è molto semplice. Una volta stabilito di avere i requisiti (qui infondo alla pagina) basta prendere appuntamento con uno dei parrucchieri aderenti, che segnaliamo qui sotto divisi per provincia.
Sentirsi belli fa sentire bene, aiutare chi sta affrontando una malattia facendolo sentire a proprio agio, fa ancora meglio.

Parrucchieri aderentiSede Avis di riferimento
Hairdèco, via Taverna 248, Piacenza

Comunale Piacenza

via Campagna 39, Piacenza

Reality Parrucchieri, viale Beverora 16/h, Piacenza
Frasi 35, via Felice Frasi 35, Piacenza
Modart Acconciature, via XX Settembre 18, Fiorenzuola d’Arda

Comunale Fiorenzuola d’Arda *

via Antonio Gramsci 29, Fiorenzuola d’Arda

*(la sede sarà attiva da aprile, nel frattempo consegnare alla sede di Piacenza)

Parrucchieri aderentiSede Avis di riferimento
Stile Hairfashion, via Roma 3, Sant’Agata sul Santerno

Comunale Lugo

Corso Giuseppe Garibaldi 116, Lugo

Monica Parrucchiera, via Bachelet 25, Sant’Agata sul Santerno
Alessandra e Barbara, piazza Umberto Ricci 12, Massa Lombarda

Comunale Massa Lombarda

via Resistenza 7, Massa Lombarda

Salone Wind Hair, via Martiri della Libertà 139, Massa Lombarda
S-pettinati, viale Luigi Quadri 23a, Massa Lombarda
Ibiscus, via Nullo Baldini 82, Massa Lombarda
Acconciature di Folli Angela, via della Pace 7, Massa Lombarda
Bizarre Equipe, viale Alfredo Baccarini 29/8, Faenza

Comunale Faenza

Capelli in Porta Montanara, corso Matteotti 80a, Faenza
Dogana 16 di Ambra e Riccarda, via Dogana 16, Faenza
Moda Diffusion, piazza Martiri della Libertà 15c, Faenza
Shampoo, via Vittorio Veneto 15, Fusignano

Comunale Fusignano

via Santa Barbara 2, Fusignano

Loris & Manuel, piazza Giovanni Bovio 1, Santo Stefano

Comunale San Pietro in Vincoli

Via Formella Superiore, 16 Carraie

New Look, via Petrosa 182, San Pietro in Campiano
Dacci Un Taglio, via S. Alberto 60a, Ravenna

Comunale Ravenna

Via Tommaso Gulli 100, Ravenna

Laura Hair Stylist, via G. Bovini 52, Ravenna
CM Parrucchieri di Claudia Mazzotti, corso Farini 114, Russi

Comunale Russi

Piazza Farini 38, Russi

EGO-Parrucchieri, via Trento 34/1, Russi
Estetica Beauty, via Garibaldi 22, Russi
Federica Parrucchiera, via Gino Randi 12/1, San Pancrazio Russi
Noes Parrucchieri, largo Andrea Savini 4, Godo di Russi
Sfumature di Sabrina Bellenghi, via Manzoni 144, Barbiano

Comunale Cotignola

Via Garibaldi 12, Cotignola

REQUISITI PER IL DONO DEI CAPELLI

  • Capelli naturali, schiariti o colorati: lunghezza minima 40 cm
  • Capelli bianchi o brizzolati: lunghezza minima 25 cm
  • Capelli ricci o mossi: misurati al naturale senza lisciarli
  • Capelli trattati con henné: non idonei alla donazione

La lunghezza minima è necessaria per consentire di utilizzare circa 8 cm di capelli come radice all’interno della parrucca. Per questa ragione si possono utilizzare capelli più corti solo per parrucche maschili o per tagli corti, generalmente meno richiesti, soprattutto nell’ottica di offrire parrucche a pazienti oncologiche pediatriche.

I capelli tinti con l’henné non sono invece idonei perché quel trattamento non permette di realizzare una colorazione specifica. È invece importante che la parrucca venga creata in base ai desideri della persona che la riceve: l’essere a proprio agio la aiuta a vivere meglio il percorso terapeutico che sta affrontando.

Possono donare sia donne che uomini di ogni età.

I PARRUCCHIERI DELLA RETE DEL DONO

Potete affidarvi con serenità ai saloni aderenti all’iniziativa: ogni sede Avis coinvolta nel progetto ha preso accordi diretti con i parrucchieri del proprio territorio, e l’Associazione Tricostarc ha fornito istruzioni precise affinché il vostro dono possa diventare una parrucca solidale. Nessuno dei saloni convenzionati chiederà alcun extra per il taglio ai fini del progetto. Verranno addebitati soltanto i normali costi previsti da ogni salone per le varie prestazioni: shampoo, rifinitura del taglio, messa in piega ed eventuali altri trattamenti richiesti dai clienti. Le parrucche verranno create senza fini di lucro, al solo costo di realizzazione, e le pazienti potranno beneficiare anche del rimborso regionale previsto per le parrucche oncologiche o dermatologiche. Il contributo  della Regione Emilia-Romagna per l’anno 2024 è di 400 euro una tantum per le pazienti che ne facciano richiesta dai 16 anni in su, senza dover presentare l’ISEE o altra certificazione. Per ottenere il rimborso ed avere maggiori informazioni basta rivolgersi al centro oncologico o dermatologico presso il quale si è in cura.

CONSERVAZIONE E CONSEGNA DEI CAPELLI

Una volta chiuse le ciocche (pulite e molto ben asciugate) con elastici da entrambe le estremità, verranno inserite in un’apposita busta con la chiusura a pressione. La busta vi sarà consegnata insieme a una cartolina sul retro della quale troverete le indicazioni e gli orari della sede Avis più vicina dove portare i vostri capelli. Se lo desiderate, sulla cartolina potrete anche scrivere o disegnare una dedica per la ricevente (o il ricevente). 

Non occorre consegnare subito i capelli: così conservati durano nel tempo, dando a voi la possibilità di andare all’Avis aderente quando avrete la possibilità di farlo. Ad accogliervi ci saranno le nostre volontarie e i nostri volontari, che saranno ben felici di conoscervi, mostrarvi la sede e rispondere alle vostre domande e curiosità sulla donazione di capelli, di sangue, di plasma e – perché no – sulla bellezza del dono in sé.

Trovate tutte le sedi Avis aderenti anche nello schema qui sopra, diviso per Province.
Buon taglio solidale, buon nuovo look!

Progetto creativo e grafico di Carmela Sciortino

Love is in the Hair progetto donazione capelli avis
Love is in the Hair progetto donazione capelli avis cartolina dedica
Cartolina per la dedica ai riceventi
parrucche e detrazioni

Per il benessere del malato, la parrucca non può essere considerata un accessorio frivolo e superfluo ma un vero e proprio presidio sanitario necessario.

Gli interventi pubblici per l’acquisto della parrucca in caso di alopecia da trattamenti antitumorali non sono disciplinati in modo uniforme da una normativa nazionale.

Solo alcune regioni stanziano fondi a parziale o totale contributo per l’acquisto della parrucca: Emilia-Romagna, Toscana, Piemonte, Lombardia, Liguria, Basilicata, Marche, Trentino Alto-Adige, Veneto, Umbria, Puglia.